Ecco qual è Il taglio di capelli ideale per le mamme che vivono di corsa

tagli di capelli corti

Mi è capitato spesso di notare come molte donne dopo aver avuto un bambino taglino i capelli corti. Si tratta di una cosa alla quale mi ero ripromessa di non cedere, pensando che comunque io – che per natura coi miei capelli non trovo mai un punto d’incontro soddisfacente – il corto proprio non lo riesco a gestire, eppure… ebbene, è successo anche a me!

All’inizio pensavo che il lungo rappresentasse la soluzione migliore: quando hai un bimbo piccolo non sempre puoi pianificare del tempo per te con facilità e quindi mi ero detta “Beh, mal che vada li raccolgo e via!”. Peccato che, arrivata ai fatidici sei mesi del mio piccolo, è arrivata l’ineluttabile perdita di capelli – modalità evidente stempiatura maschile da uomo di mezz’età!

Mi ero resa conto di perdere un po’ più capelli del solito, ma una volta è per la primavera, l’altra volta è colpa dell’autunno, morale: una scusa valida c’era sempre e non ci avevo prestato troppa attenzione.

Questa volta però questa stempiatura stava diventando il mio cruccio e anche se può sembrare una banalità, la mia amica Marta mi aveva messa in guardia: lei per questo aveva addirittura smesso di allattare, dicendomi che per lei era stato il chiaro sintomo che oramai era troppo stanca e che l’allattamento doveva concludersi lì, in quel preciso momento. Comunque, mi è bastata una cenetta romantica in cui eravamo disposti nella “giusta” prospettiva per sentirmi dire “ah, sì, ora lo vedo: coi capelli raccolti si nota proprio una bella stempiatura” ed eccomi sprofondata nello sconforto che è servito a farmi capire che sì, era arrivato il momento di fare qualcosa!

Così apro Pinterest in cerca di ispirazione, ma lì sembrano sempre tutti tagli perfetti… sul volto delle modelle! Sono andata per step e la prima volta ho accorciato un po’, una bella spanna diciamo, ma l’impatto visivo non è cambiato molto, ero praticamente sempre la stessa. Alla fine ho ceduto e ora ho un bel bob con tanto di frangia!

Se si capisce come asciugarlo, questo è il taglio giusto per le mamme con poco tempo a disposizione perché ti permette di essere sempre in ordine, usando phon e spazzola solo per aggiustare la frangia quando si è di fretta, mentre il resto si può lasciare un po’ selvaggio (sembra quasi fatto apposta).

Quello che non deve mancare è appunto la spazzola tonda non troppo grande e un buon prodotto per lo styling che lucidi le lunghezze. Questo taglio di capelli funziona anche se si hanno i capelli mossi, basterà trovare un parrucchiere in grado di valutare quanto corto tagliare, per rendere più facile la gestione del taglio, una volta a casa da sole.

Se non si vuole rischiare, si può optare per un lob, ovvero la versione un pelo più lunga, che aveva fino a poco tempo fa la bellissima Olivia Palermo. Ok. Lei è un’altra a cui sta davvero bene tutto, ma sono infinite le possibilità per giocare col colore e ottenere un risultato fresco, giovane e di carattere! Insomma, tutto quello che serve per riprendersi cura della propria immagine e ripartire con una boccata di nuovo!

Una piccola avvertenza: se non si è abituate a gestire la frangia, meglio scartarla nei periodi più caldi. Resta però perfetta per nascondere la ricrescita dei capelli in corso (sì, la stempiatura ora è andata via) e inglobare tutti quei capelli corti che fino a poco tempo fa non facevano che sparare qua e là!

Ora della prossima estate avrò tutto il tempo per far ricrescere i capelli e pensare a un nuovo look!

Lascia un commento